Matera capitale della cultura, modello per creare occupazione

Matera come modello: per aumentare l’attrattività delle città con valenza culturale e turistica, per creare più occupazione, specie dei giovani, e più ricchezza. I numeri di Matera, capitale della cultura italiana 2019, dimostrano che si può fare: sono stati coinvolti 16mila cittadini, le presenze dei turisti sono passate da quasi 134mila del 2009 a circa 684mila quest’anno, in forte forte crescita nel 2020. «È una città simbolo di un destino non ineludibile. L’Italia deve fare i conti con le sue potenzialità: la cultura è una dimensione trasversale e non deve essere percepita come elitaria», ha detto Vincenzo Boccia ieri, a Matera, al convegno “Cultura, Comunità, Impresa, i valori dell’Europa”. Confindustria è presente con un proprio spazio, in cui da inizio 2019 si stanno alternando una serie di aziende, ognuna con un progetto che intreccia prodotto e messaggio culturale.

Questo articolo è stato scritto da Nicoletta Picchio per ilsole24ore.com

Contenuti simili

Fiere e gallerie collaborano per resistere

Fiere e gallerie collaborano per resistere

Con il Covid-19 nel mercato crescono le collaborazioni: 1:54 ha confermato la prossima edizione insieme a Christie’s, che lavorerà anche con la Biennale Paris. Hauser & Wirth ospiterà June e nuovo formato per Paris Internationale Nonostante la cancellazione...

Dalle imprese culturali e creative, 830mila posti di lavoro

Dalle imprese culturali e creative, 830mila posti di lavoro

Sono dinamiche, giovani, ottimiste e pronte a investire sul futuro. Purtroppo devono fare i conti con una mancanza endemica di risorse finanziarie che ne limita l’attività. E questo spiega in parte perché, pur essendo l’Italia uno dei Paesi con il più grande...